Cheongsam, il mio abito da sera preferito.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

L’ABITO DA SERA DELLE STARS SI PORTA ANCHE IN CITTA’

Buongiorno amici e amiche, oggi nel mio salottino vi parlo del mio abito da sera proferito. Lo  sogno da quando ho visto per la prima volta “Il mondo di Suzie Wong“, un meraviglioso film del 1960. Qualcuno se lo ricorda? Sicuramente se avete 20 anni no ma chi ha superato i 40 se lo ricorda bene. La protagonista indossava il Cheongsam per quasi tutta la durata del film, ed è anche grazie a lei che in Occidente si è venuti a conoscenza di questo stupendo capo.

COSA E’ IL CHEONGSAM

Il Cheongsam è l’abito tradizionale cinese. Originariamente era largo e dritto, quindi davvero poco femminile, col tempo vennero apportate delle modifiche e divenne un abito molto aderente e sensuale. Gli ultimi modelli che si possono vedere ancora nei negozi cinesi sono degli anni ’20. L’odierno Cheongsam quindi  è un abito da donna molto attillato, che mette in evidenza le forme femminili, e può essere a maniche lunghe, a maniche corte o smanicato come il mio. Il graziosissimo colletto è in stile coreano, e viene abbottonato con alamari e bottoni a pressione, che scendono in diagonale dalla base del collo fino sotto il braccio. Bisogna fare molta attenzione quando lo si indossa, perché se salti un bottoncino o lo allacci  a quello sbagliato, risulti come un quadro di Picasso. Io quando l’ho provato per la prima volta, nella foga di aver trovato ciò che cercavo da anni, ho allacciato i bottoni e gli alamari a singhiozzo, ma il tutto ha portato a una sana risata. L’abito può essere sia lungo che corto, dove per corto non intendo un mini dress, ma longuette, con due spacchi laterali anche molto profondi. I modelli tradizionali sono tutti realizzati in seta, solitamente con fiori e ricami, ma anche tinta unita e bordato con un colore a contrasto. Sapete qual è il valore aggiunto di questo dress? E’ un capo 4 stagioni, lo potete indossare quando volete!!!

IL MIO CHEONGSAM QUANDO LO INDOSSO?

Il mio abito tradizionale cinese l’ho trovato a Palazzo Altan di San Vito al Tagliamento (PN), alla Mostra Mercato “PURO VINTAGE“, dove puoi trovare abbigliamento, accessori e gioielli rigorosamente Vintage Originale. E’ un capo originale di provenienza americana degli anni ’40, in pura seta dal color rubino a fiori realizzato totalmente a mano. E’ un capo che ormai viene indossato solo dalle donne cinesi che fanno le attrici in occasione delle aperture ufficiali di film o sui red carpet, come orgoglio di appartenenza. In Occidente invece può essere una alternativa originale al solito abito da sera o per grandi occasioni pubbliche. Io lo trovo estremante elegante e sensuale, è un abito ever green per occasioni iper formali e glamour. Non scarto però l’idea di sdrammatizzarlo con una scarpa flat per cedere al fascino della comodità, o con un tacco 5 cm, come nella mia proposta di oggi, per portarlo anche in città con una shopping bag.

COME HO ABBINATO LE SCARPE

Ho scelto la versione easy per la città, in quanto le occasioni da red carpet interessano solo a poche e quindi ho abbinato queste shoes bon ton amate anche dalla Balivo e indossate anche durante la nota trasmissione, sto parlando de “Le Babe“. Secondo me sono perfette per questo look un po’ orientaleggiante. E’ una linea che adoro perché molto elegante e super femminile, senza rinunciare al comfort. Qui vi propongo ben quattro tipi di calzatura, dalle décolleté tacco basso, al sandalo colorato o nero. A voi la scelta! Quale versione vi piace di più?

Aspetto vostri commenti e riscontri … e naturalmente buona vita glamour!

Photos by Tanaka

I was wearing;
PuroVintage Dress
Le Babe Shoes
Zara Shopping Bag

Vuoi ricevere i miei nuovi post direttamente nella tua casella di posta?

Iscriviti alla newsletter!

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *