WORKWEAR: IL LOOK OPERAIO. LA NUOVA TENDENZA PER LA MODA MASCHILE.

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    22
    Shares

Le nuove proposte ispirate al workwear, per un look stile muratore che piace ai millennials come ai businessmen.

 

Buongiorno amici di comemivestooggiblog, come state? E’ passato un po’ di tempo ma siete sempre nei miei pensieri. Ho avuto un periodo impegnativo che mi ha fatto trascurare il Blog; tra corsi a Milano, eventi moda e Personal Shopper, non sono riuscita a dedicarmi più alla scrittura. Niente paura sono tornata più carica di prima.

Oggi il mio post lo dedico ai signori maschietti visto che da parecchio tempo non parlo più di voi. Oggi una proposta davvero interessante che scende direttamente dalle passerelle delle ultime sfilate di Milano, Parigi e New York. Di cosa sto parlando? Dello stile Workwear che si ispira al look operaio, ultimo trend della moda maschile. Ci avreste mai creduto? Io no!!!

CHE COSA E’ IL LOOK WORKWEAR

Lo stile Workwear è la nuova tendenza per la moda maschile che si ispira al look muratore. Mai nessuna tendenza era stata così comoda, democratica e facile. Questo look prevede capi apparentemente da cantiere, ma dietro questo outfit da lavoro, c’è una scelta consapevole e proposta anche dalle grandi firme. Quindi tranquilli sarete davvero cool!!!

QUALI SONO I CAPI PER UN LOOK OPERAIO

I capi sono davvero semplici da trovare e non sono articoli irraggiungibili e chiunque può creare il proprio Look Workwear. Pantaloni milletasche, giubbotti catarifrangenti quindi con bande a prova di automobilista distratto, scarponi pesanti, e berretto in lana. Vi siete già spaventati? Assomigliare a un muratore per voi non è abbastanza cool?  E fate male! Vi garantisco è un look che piace molto sia ai millennials come ai bussinessmen.  Il Workwear nasce alla fine del 1700 con il passaggio della produzione artigianale a quella automatizzata. I capi per gli operai dovevano essere sempre più resistenti, pratici, sicuri e soprattutto a basso prezzo. Questo tipo di tessuto rientra nei materiali usati per il “look da metalmeccanico“, oggi proposto anche da griffe d’élite. La moda vi viene incontro per una volta, soprattutto per chi non ama un abbigliamento troppo formale con giacca e cravatta o semplicemente con camicia e pull con scollo a V, detestato da tanti uomini perché secondo alcuni fa tanto “ometto della domenica“. Non concordo ma capisco che non a tutti può piacere questo tipo di abbigliamento. Quindi approfittate immediatamente di questo trend e indossate pantaloni cargo, maglioni effetto tricot e scarponi da montagna. Piumino imbottito, stile scalata sull’Everest, e il gioco è fatto. Ma quanto felici siete?

PERCHÉ’ QUESTA MODA E’ APPARSA SULLE PASSERELLE?

Questo ritorno allo stile da lavoro ha sicuramente un suo significato che va al di là delle tendenze moda. Sicuramente nasconde una reazione chiara e netta alla crisi del lavoro o forse alla voglia di recuperare quelli che erano i mestieri artigianali, ormai in via di estinzione perché sostituiti da lavori sempre più digital. A me non dispiace pensare che sia così!!! Essendo una appassionata dello stile concreto non posso che essere a favore di una moda non omologata al lusso.  Inoltre, è una moda davvero facile da creare e da abbinare, anche con capi che avete già nell’armadio, basta usare un po’ originalità e buon gusto. Quindi si ai maglioni over size a righe, pantaloni color terracotta, ma anche camicia azzurro polvere con una bella giacca blue corta tipo ANNI ’60, pantalone con passanti e taschino e scarponcini in cuoio. Ultimo tocco un bel zainetto in cuoio in pendant, e mega sciarpa in lana.

CAPO TENDENZA DELLO STILE WORKWEAR

Il must have dello stile operaio è il piumino smanicato lungo fino a sfiorare il polpaccio e con cappuccio. Questa è la proposta alternativa al bomber, molto di tendenza anche per un look smart casual. Capospalla caldo, pratico e comodo in quanto lascia le braccia libere. Altro capo “mai più senza” per questo look operaio è il gilet milletasche modello giardiniere.

IN QUALI OCCASIONI INDOSSARLO

Il look operaio è ben lontano dal Look Hipster, dove primeggia la camicia finestrata e la barba, vedi articolo precedente qui, ma è un look pulito e semplice con capi durevoli in risposta anche alla crisi, confortevole e dal basso investimento. Poi rispetto al Look Hipster può essere anche adattato  per occasioni semi formali sostituendo il gilet multitasking con una giacca corta dalla linea giovane e sportiva, indossata con una cravatta in maglia o tricot con punta quadrata, possibilmente in misto lana. Proposta da considerare anche per l’ufficio; easy ma elegantemente di controtendenza. Farete uscire il vostro carattere e la vostra personalità per far rimanere tutti a bocca aperta. Se invece optate per un maglione, questo look lo potete indossare per la città e per il tempo libero, per un pomeriggio fra amici e se sei un fotografo per uno shooting in esterna. Chiaramente ottimo per le prossime vacanze natalizie in località di montagna, ma anche per ingegneri durante un’ispezione per la direzione lavori. La giacca e cravatta in cantiere non sono ben visti!!!

MA QUESTO LOOK PIACE ALLE DONNE?

E chi se ne frega!!! Deve piacere a voi!!! A me personalmente piace molto soprattutto se indossato da uomini che sono della generazione xennial, in quanto forse diverso dal solito look formale, quindi una ventata di leggerezza non fa mai male. Per i giovanissimi invece non è troppo distante dal loro solito modo di vestire, però con un accenno di mascolinità che a volte sembra perduta. Per i businessmen poi sarebbe davvero una proposta alternativa, pratica e in funzione del comfort ma senza sembrare sciatti.

Ditemi cosa ne pensate.

Thanks to Ph Alessia Belakur
Thanks  to Model Filippo Libra
He was wearing;
Berna  Pants
Berna Sweater
Timberland Cap, Bomber, Boots
Total Loook by ZOFFI ABBIGLIAMENTO

Vuoi ricevere i miei nuovi post direttamente nella tua casella di posta?

Iscriviti alla newsletter!

  •  
    22
    Shares
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *