Un regalo molto speciale per lei. Il difficile mestiere di m@mma

Condividi se ti è piaciuto
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

Per la Festa della mamma, se non trovi le parole, usa il linguaggio dei fiori

Buongiorno e ben ritrovati sul mio Blog. Oggi voglio dedicare il mio post a tutte le mamme del mondo, compresa me. Diventare madre è un’esperienza che ti cambia la vita … ma in meglio! Tutto diventa più faticoso, l’impegno quotidiano si raddoppia, le giornate non volgono mai al termine, ma la gioia e la gratificazione che ti può dare un figlio è impagabile.

Non sono mai stata una madre apprensiva o troppo invadente e nemmeno troppo rigida. Poche regole ma chiare! Un sì rimaneva un sì e un no rimaneva un no!

Ricordando Khalil Gibran, non dimentichiamoci che i nostri figli non sono figli “nostri“, nascono per mezzo di noi, ma non da noi. Non sono la nostra mini copia, ma sono delle personcine con una loro personalità e sensibilità, e prima o poi dobbiamo lasciarli liberi di spiccare il volo da soli. Il nostro dovere di madre è quello di prepararli  al volo, perché possa essere più sicuro e deciso, anche se non privo di ostacoli. E’ questo il nostro unico ma faticoso compito.

Sono dalla parte delle madri che danno valore alla quantità piuttosto che alla qualità del tempo passato con i propri figli. Sicuramente la qualità è importante, ma i nostri figli hanno bisogno della nostra costante presenza, perché ogni giorno perso è un’occasione perduta per insegnare loro qualcosa, per asciugare le loro lacrime o gioire delle loro piccole conquiste. Sentirsi ascoltati e rassicurati li farà crescere sicuri e carichi di autostima e farà di loro dei genitori capaci e attenti.

I figli hanno bisogno di amore incondizionato

Il mio punto di vista di madre mi fa dire inoltre che l’amore materno è l’unico amore che non deve pretendere di essere ricambiato. Si dà amore non per riceverne ma per il piacere di offrirlo in modo incondizionato. Cosa chiedere in cambio? Nulla se non farci capire che come donne abbiamo provato l’impossibile per essere delle buone madri, o quasi. Il 13 maggio sarà la Festa della mamma e quale migliore occasione per dire alla propria madre “grazie”? Non servono cose preziose o elaborate, basta un semplice gesto, per ricordarle quanto sia ancora importante. Un pensiero semplice ma speciale, sempre gradito e apprezzato, che mai perderà il suo valore e il suo linguaggio. Sto parlando del linguaggio dei FIORI! Spesso dicono più di mille parole.

Il tempo purtroppo è sempre tiranno, ma oggigiorno abbiamo una grande opportunità, possiamo acquistare fiori on line e spedirli in tutta Italia e non solo. Un regalo molto speciale per lei che viene consegnato a domicilio, e l’effetto sorpresa è garantito, ora non ci sono più scuse.

Per esempio su FloraQueen ho visto una ottima selezione di fiori: dalle orchidee ai tulipani, dalle gerbere alle rose. Ci sono varie composizioni e voi non dovrete far altro che scegliere quella che preferite o quella che più si adatta ai gusti della mamma!!!

Anche la distanza può essere un ostacolo. Genitori e figli possono trovarsi a distanze davvero importanti e quindi spesso si rinuncia a regalare dei fiori. Quindi è apprezzabile poter contare su chi queste distanze riesce ad annullarle ed è grandioso! Ho visto che FloraQueen offre un servizio internazionale, grazie a una rete di esperti fioristi sparsi in 90 Paesi di tutto il  mondo. Oltre a consegnare al domicilio che desiderate, sarà anche garantito l’arrivo nel giorno prescelto. E’ un Azienda che ha iniziato a vendere fiori on-line nel 2002, e quindi conosce bene questo mestiere e tuttora sa trasformare un giorno qualsiasi in un’occasione speciale.

AUGURI A TUTTE LE MAMME E A CHI MAMMA NON E’, MA AMA I BAMBINI DEGLI ALTRI COME FOSSERO FIGLI SUOI.

 

 

  •  
    9
    Shares
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *