Quando il tuo #BLOG è diventato anche un libro. Ecco come nasce il mio BLOG

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Com’è nato comemivestooggi.it

Buongiorno amici, è arrivato il momento di raccontarvi come è nato comemivestooggi Blog. Niente avviene per caso. Dopo aver letto che il titolo del mio Blog è diventato anche un famoso libro di Inès de la Fressange, mi si è accesa una lampadina, e ho deciso di scriverlo. Devo dire che il book non l’ho ancora letto, però mi sarà doveroso, sono curiosissima.
Qui potete leggere l’intervista di AMICA fatta all’autrice.

QUANDO NASCE IL MIO BLOG.

Il mio Blog nasce a giugno 2016, è ancora piccolo ma molto viziato, in quanto gli dedico molto del mio tempo, anche se non è mai abbastanza; come  fosse un bambino, bisogna curarlo ogni giorno e farlo crescere con amore, ma a volte il tempo manca.

Viene “concepito” dopo aver letto un libro che mi ha stravolto la vita e che vi consiglio vivamente. Sapete la famosa frase questo libro mi ha cambiato la vita?… beh è successo anche a me! 
Vi sto parlando del libro “SMETTERE DI LAVORARE” di Francesco Narmenni, blogger che ha deciso di lasciare il proprio lavoro per vivere delle proprie passioni e ci è riuscito, trovando la felicità eliminando il superfluo.

Da qui ho iniziato a mettere in discussione tutto, a chiedermi se quello che stavo facendo mi rendeva felice e quanto di inutile ci fosse nella mia vita. 
Quando ho cominciato a darmi le risposte ho capito che la mia esistenza non aveva nessun equilibrio; più lavoravo e più spendevo soldi in cose inutili,  più spendevo e più mi impoverivo e più mi impoverivo e più ero insoddisfatta! Insomma un circolo vizioso!!!
Cosi mi sono guardata allo specchio e mi sono chiesta: ma cos’è che vuoi veramente dalla vita? La risposta è stata semplice. Ritrovare le mie passioni. Finalmente volevo fare quello che mi piaceva e non quello che era giusto fare! 
 

Mi direte: ma tutti vorrebbero fare questo! Certo che si! Anche io  mi facevo mille domande delle serie; come faccio a vivere solo delle mie passioni e a lasciare il lavoro? come faccio a pagare le bollette? il mutuo e la spesa? 
Certo io non sono brava come Francesco, e il lavoro non ho potuto lasciarlo definitamente, ma ho trovato un compromesso, e ho scelto il Part Time.
Con Francesco ho iniziato a seguire poi la filosofia dell’autoproduzione e ho iniziato a fare il pane in casa, buonissimo e salutare, i prodotti per la pulizia della casa e della persona, assolutamente biologici, a non spendere in modo compulsivo ma consapevole, in più con il part time risparmiavo anche per i costi di viaggio casa-lavoro e lavoro-casa.

E’ incredibile quanto si possa risparmiare cambiando stile di vita, io non ci credevo, e invece alla fine del mese le mie ore di lavoro in meno, non pesavano assolutamente sul budget familiare. 
Tutto questo mi dava una soddisfazione immensa, in più non dovevo per tutta la settimana frequentare l’ambiente di lavoro che mi stressava e mi metteva sempre di cattivo umore,  in più potevo dedicarmi molto di più al mio progetto.

IL MIO PRIMO POST.

Ed è così che ho pubblicato il mio primo post, senza sapere ancora nulla del mondo blogging, e anche tutt’oggi è una continua ricerca e studio, per cercare di migliorarmi e crescere come blogger
La strada è ancora lunga, ed è sempre un mettersi alla prova, e questo finalmente mi fa sentire viva. 

Il Blog unisce molte delle mie passioni, e quindi non potrei chiedere altro; fashion, travel, beauty, art, photography e writing.
L’amore per la moda è dentro di me da  quando ero piccolissima, non riuscivo a guardare le persone senza immaginarle con un Look che potesse valorizzarle. 
Amo il fashion, ma non ne sono mai stata schiava, infatti io seguo la moda solo quando mi piace e comunque la interpreto sempre in modo personale. Ma questo lo avrete già capito!!!
Da questa passione è nata la spinta per aprire il mio Blog, e da mera passione è diventata una vero e proprio impegno quotidiano, come fosse un lavoro e anche più, in quanto non c’è mai un orario.
Certo non vivo di blogging, sono pochissime le blogger che vivono solo di questo, soprattutto in Italia purtroppo, però vivo felice.
Quando ci sono delle collaborazioni con delle Aziende, o con piccoli artigiani, make-up artist, piuttosto che con Fashion Designer emergenti o Artisti, i loro complimenti mi ripagano più di qualsiasi assegno.
Certo l’articolo o servizio in omaggio è più che gradito, sarei ipocrita a negarlo, ma quello che conta veramente, è soddisfare le aspettative delle Aziende.
Penso che questo valga per tutti i blogger che fanno questo lavoro con passione.

COME NASCE IL NOME DEL BLOG.

Il nome del Blog è nato in pochissimo tempo, volevo un titolo che fosse italiano, di uso comune e che si capisse in modo immediato del tema trattato.  Ho solo verificato che non ne esistessero altri e molte altre cose tecniche che non sto a spiegarvi ora, e ho comprato immediatamente il dominio

Dietro questo progetto c’è tutto il sostegno dei miei familiari e amici, che hanno sempre creduto in me, soprattutto mio marito.
 Lui è il mio braccio destro, in quanto non avrei mai potuto realizzare questo sogno senza il suo aiuto. Io ero una vera frana con la tecnologia, e anche adesso ho sempre il suo supporto informatico e non solo.


Il mondo blogging è un mondo difficile, come lo è la vita reale, solo che nella sfera virtuale è tutto amplificato.
La concorrenza è spietata e a volte anche non politically correct, però io mi sono sempre proposta con umiltà e in modo ironico e anche autoironico, e nessuna collega mi ha mai vista come una potenziale competitor, e sono stata accolta sempre con simpatia, sia da loro che dai miei followers
Come blogger per VNP e senza troppe pretese, sono comunque riuscita  ad avere la mia nicchia di seguaci, e mi da tanta soddisfazione.  
Quando imparerò davvero bene questo mestiere, vi spiegherò come diventare blogger di moda, per ora mi impegno solo ad imparare. 

IL MESSAGGIO DI QUESTO POST.

Il motivo principale di questo mio post è quello di esortare tutti voi a non abbandonare mai le vostre passioni
Vivere senza fare ciò che ci piace veramente, è un spreco, ed è una violenza contro se stessi.
Non si può vivere di sola quotidianità, bisogna esplorare il nostro mondo sottile  e fare conoscere a tutti cosa siamo capaci a fare.  Tutti noi abbiamo dei talenti nascosti, piccoli o grandi che siano, basta solo farli uscire. 
Uscite dalla  gabbia dei se e dei ma che vi siete costruiti, e finalmente sarete liberi. Io l’ho fatto!!!
Maiko

Naturalmente Buona vita glamour!!!

 

 

 

 

 

 

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *